Audace Barletta, con la Fortis Altamura il primo impegno del 2020
Ivan Di Federico: ''La Fortis una buona squadra, ma abbiamo bisogno di punti''


Ripartire, mettersi alle spalle un periodo poco soddisfacente sul piano dei risultati e conquistare quei 10 punti necessari per la permanenza in Eccellenza. Si apre con questi tre diktat il 2020 dell’Audace Barletta che, domani pomeriggio, sarà di scena al ‘’Manzi’’ per affrontare la Fortis Altamura.

19 punti conquistati dalla compagine murgiana, allenata dal rientrante Sasà Maurelli, dopo il breve corso Prosperi di inizio stagione. Una squadra partita per obiettivi di vertice e che, attualmente, staziona a metà classifica, potendo contare su una rosa quasi del tutto rinnovata rispetto a quella allestita in estate. Un avversario comunque di valore per l’Audace Barletta che vuole ritrovare, davanti al proprio impianto, una vittoria che manca dal 17 novembre(Ugento-Audace Barletta 0-2) e blindare, di conseguenza, una posizione tranquilla. Curiosità anche per vedere all’opera i nuovi arrivati che, negli ultimi giorni, hanno lavorato per entrare pian piano nei meccanismi di squadra. Il diktat da seguire, come afferma nel pre-gara l’attaccante Ivan Di Federico, è quello di conquistare punti. ‘’Con il San Marco-esordisce-probabilmente potevamo portare a casa qualcosina in più, ma ci prendiamo un pari ottenuto dopo il dubbio 2-1 locale. Felice di esser qui e di esser già riuscito a sbloccarmi. Punto a ripetermi per un traguardo personale che mi auguro possa essere di 10 reti in questo campionato. Prima però, gli obiettivi di squadra: dobbiamo racimolare punti per la salvezza e riuscire a iniziare bene il 2020. Non sarà semplice:  la Fortis resta una squadra di tutto rispetto, ma abbiamo bisogno di una vittoria”.

Appuntamento a domani alle ore 14:30: arbitrerà l’incontro il sig.Mallardi di Bari, coadiuvato dagli assistenti Bono di Bari e Cantatore di Molfetta.